Domande
e risposte

2.3 Dati per DAM

Il codice fiscale è necessario per la corretta trasmissione telematica della dichiarazione di avvenuta manutenzione.

Inoltre il CF consente l’accesso ai dati catastali presenti nel CURIT.

I dati di consumo in relazione alla volumetria dell’edificio sono fondamentali per gli enti di governo, per attuare una politica di miglioramento dell’efficienza energetica.

In base ai dati rilevati vengono fissati finanziamenti, incentivi e agevolazioni per i cittadini.

 

Nel caso non sia possibile reperire i valori dei consumi di combustibile riferiti alle due stagioni termiche precedenti, devono essere indicati i consumi presunti dalla lettura del contatore o in alternativa dalla bolletta.

Gli impianti per i quali non sono stati comunicati i dati, potranno essere oggetto di ispezione.

I dati relativi ai consumi di energia elettrica sono richiesti nei soli casi di impianti pompa di calore e macchine frigorifere.

La trasmissione dei dati relativi alla classe energetica dell’edificio consente di ottimizzare la gestione dei catasti regionali (Cened, Registro Sonde Geotermiche, ecc.) e di migliorare il censimento di ciascun impianto.

I dati sopracitati sono contenuti nella certificazione energetica della propria abitazione, necessaria in caso di compravendita o per accedere alle detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione volti al miglioramento dell’efficienza energetica.

La trasmissione di tali dati consente di ottimizzare la gestione dei catasti regionali (Cened, Registro Sonde Geotermiche, ecc.) e di migliorare il censimento di ciascun impianto.

Il PDR è riscontrabile sulla bolletta del gas e identifica il contatore stesso.

Il POD è richiesto in presenza di pompe di calore o gruppi frigo: è presente sulla bolletta elettrica e identifica il contatore dell’energia elettrica.

La comunicazione di tali dati consente di migliorare la gestione dei catasti regionali (Cened, Registro Sonde Geotermiche, ecc.) e di ottimizzare il censimento di ciascun impianto.

La trasmissione di questo dato è obbligatoria per chi possiede un impianto a pompa di calore associato a sonde geotermiche: è consultabile sull’attestato rilasciato al termine dell’installazione delle sonde geotermiche.

La trasmissione del codice pratica del sistema MUTA-FER permette di ottimizzare la gestione dei catasti regionali (Cened, Registro Sonde Geotermiche, ecc.) e di ottimizzare il censimento degli impianti.

Questo dato è richiesto se sono presenti impianti che utilizzano fonti energetiche rinnovabili, nel caso gli stessi siano stati autorizzati attraverso il sistema regionale MUTA (Modello Unico Trasmissione Atti).

Marchi trattati


Riparazionecaldaie.it vende e ripara impianti di climatizzazione dei migliori marchi italiani e stranieri.

Riparazionecaldaie.it collabora da oltre 15 anni con le migliori case produttrici di caldaie, scaldabagni e condizionatori per offrire prodotti certificati e in linea con gli attuali standard prestazionali.

appuntamento

Vuoi fissare un
appuntamento?

Puoi fissare gratuitamente un appuntamento attraverso il nostro modulo di contatto oppure chiamandoci.