Domande
e risposte

2.1 Obblighi

I manutentori, terminata la revisione, devono registrarne gli esiti nel catasto CURIT, per effettuare il pagamento dei contributi previsti.

Nel caso di impianti autonomi, la registrazione al catasto CURIT viene effettuata dal manutentore, che versa i contributi per conto del responsabile di impianto. In altri casi è il responsabile di impianto a provvedere all’inserimento dei dati nel catasto CURIT.

Per mancata effettuazione della certificazione della caldaia e conseguente mancata trasmissione dei dati catastali:

  • L’utente è passibile di una sanzione amministrativa di importo variabile tra 500€ e 3.000€.
  • Il manutentore che non trasmette i dati della manutenzione incorre in una sanzione amministrativa da 50€ a 300€.

Marchi trattati


Riparazionecaldaie.it vende e ripara impianti di climatizzazione dei migliori marchi italiani e stranieri.

Riparazionecaldaie.it collabora da oltre 15 anni con le migliori case produttrici di caldaie, scaldabagni e condizionatori per offrire prodotti certificati e in linea con gli attuali standard prestazionali.

appuntamento

Vuoi fissare un
appuntamento?

Puoi fissare gratuitamente un appuntamento attraverso il nostro modulo di contatto oppure chiamandoci.